tarallini_pugliesi_ricetta_2
Finger Food Pane, pizze e focacce Salati

Tarallini Pugliesi

Ieri mi sono svegliata con la voglia di preparare i tarallini pugliesi con i semi di finocchio, era da un pò che volevo farli, mi ricordo che quando era piccola aiutavo sempre mia mamma a fare la forma dei tarallini, oggi invece li ho fatti da sola con l’aiuto della mia immancabile impastatrice Ankarsrum!

tarallini_pugliesi_ricetta
A chi non piacciono i taralli?? Tutti noi amiamo sgranocchiare qualcosa come snack in pausa o mentre guardiamo la tv, e questi tarallini all’olio d’oliva e semi di finocchio hanno un gusto ricco e fragrante, impossibile smettere di mangiarli… uno tira l’atro!

Facilissimi da fare e dal gusto unico, si mettono tutti gli ingredienti insieme nella ciotola dell’impastatrice e si lavora per qualche minuto, fino ad ottenere una consistenza compatta ed elastica, un breve riposo di 30 minuti e poi si può iniziare a formare i taralli pugliesi!

Potete utilizzare farine diverse per ottenere diverse combinazioni di gusti, sbizzarrirvi con le erbe aromatiche, i semi e gli aromi che più vi piacciono, per portare a tavola un gusto nuovo!

Oggi li ho realizzati al gusto classico, con olio d’oliva, vino bianco e semi di finocchio ma sono sicura che sperimenterò anche altre varianti!! Stay Tuned! Ps. Creano dipendenza… uno tira l’altro!!

tarallini_pugliesi_ingredienti

Ingredienti:

  • 350 gr di farina 00
  • 8 gr di sale
  • 100 gr di vino bianco secco
  • 90 gr di olio evo
  • 8 gr di semi di finocchio

 

Procedimento:

  1. Mettere nella ciotola d’acciaio dell’impastatrice con il rullo, la farina setacciata con il sale. Aggiungere il vino e l’olio a filo ed impastare a bassa velocità, unire di semi di finocchio e lavorare finché non inizia a formarsi un impasto liscio e omogeneo.
  2. Se occorre aggiungere qualche goccia di vino o farina. Avvolgerle l’impasto dei taralli nella pellicola e lasciare riposare 30 minuti. Stendere l’impasto con l’aiuto delle mani, e tagliare delle striscioline di circa 1 cm. Sempre con le mani formare un filoncini sottili d’impasto.
  3. Tagliarlo a circa 7 cm e formare il tarallino, avendo cura di chiudere bene il cerchietto, procedere così con il restante impasto.
  4. Nel frattempo, portare a bollore dell’acqua in una pentola, immergere delicatamente i taralli con l’aiuto di una schiumarola, adagiare i taralli scolati su un canovaccio pulito e asciugare bene da entrambi lati.
  5. Preriscaldare il forno a 200°C in modalità statico.
  6. Trasferire i tarallini su una teglia rivestita di carta forno, cuocere per 20 minuti poi abbassare il forno a 185°C modalità ventilata e cuocere per altri 8/10 minuti o fino a doratura.
  7. Sfornare e fare raffreddare i tarallini pugliesi su una gratella e mangiarli subito!

Questi piccoli tarallini pugliesi sono super fragranti, buonissimi da sgranocchiare come snack davanti alla tv o perfetti per arricchire i vostri aperitivi e non solo!! Provateci anche voi e fatemi sapere cosa ne pensate! Enjoy!!

Write a comment